Archivio mensile:luglio 2015

Pinarello Dogma F8


Correva l’anno 2007, più precisamente, inverno 2007/2008.
Da pochissimi mesi, dopo quasi un ventennio tra chitarre e sassofoni, superato il quintale di peso, decido di ritornare in piena forma, rinunciando “momentaneamente” ai miei strumenti, dedicandomi ad uno sport che mi permettesse di perdere peso.
Entra dunque dirompente nella mia vita, e non solo, Il CICLISMO!!!
Parto subito con convinzione, fissandomi degli obiettivi: nel 2008 voglio partecipare ad almeno una granfondo di 80/90 km, che potranno sembrare pochi per tanti, ma affrontarli con nessuna esperienza e particolare non di poco conto, con una sola gamba, diciamo che era per me già sufficientemente sfidante”.
Inizio ad acquistare riviste di settore.
Io ho una bici in acciaio, modello base.
Sfogliando queste riviste, rimango affascinato da quanta bellezza le varie case ciclistiche, fossero riuscite a creare a queste incredibili due ruote, ma una in particolare mi affascinava.
Era sempre nella prima e seconda pagina, bene in evidenza, aveva quel qualcosa che mi colpiva e la vedevo come l’oggetto inarrivabile.
Una TOP di gamma, la bici del professionista con costi esorbitanti (per me).
Ci sono molti tipi di sogni, ed ognuno di questi per noi, ha il suo preciso perché, ha il suo importantissimo valore e guai, rinunciarci anche per un solo attimo.
Sono passati alcuni anni e difficile calcolarli, ma penso di aver percorso il sella alle mie due ruote a pedali oltre 70.000 chilometri, ed oggi, 7 luglio 2015, questo SOGNO si è avverato!
Presso il negozio Carpentari di Torbole, mi è stata consegnata ufficialmente la Pinarello Dogma F8!!!
Un percorso fatto di scelte difficili ed altre altrettanto facili, avvenimenti, accadimenti, gare vinte ed altre perse, grosse rinunce e cambi di specialità.
Un percorso già scritto, che ha permesso proprio oggi la chiusura del cerchio, incoronando un sogno!
Ringrazio di cuore l’azienda Pinarello che crede in me, in ciò che faccio e nei messaggi che vado diffondendo.
Grazie a voi, Andrea e Donatella, senza il quale questa straordinaria giornata non sarebbe esistita!!!