Archivio mensile:ottobre 2015

Resilienza alla LUBES di Leno (BS)

Mercoledì 21 ottobre, a Leno (Brescia), presso la LUBES – Libera Università dei Santi Benedetto e Scolastica, ho avuto l’onore ed il piacere di presentare il mio primo libro dal titolo MONSTERS, assieme alle varie attività che svolgo regolarmente presso squadre sportive ed aziende.
Tema della conferenza, RESILIENZA: COME “VINCERE” NEI MOMENTI DI DIFFICOLTA’.
Un’occasione di cui ringrazio la Fondazione Dominato Leonense e la Protezione Civile, per aver creduto nella mia figura di padre, atleta e professionista, come testimonial di questa straordinaria risorsa.
RESILIENZA, ossia la capacità di un individuo di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà o ad eventi traumatici.
90 minuti in cui foto e video di ciò che ho realizzato fino ad ora dopo l’evento che ha “momentaneamente” sconvolto la mia vita e di chi mi era vicino, hanno sottolineano quanto sia più importante la volontà di voler VIVERE, piuttosto che il numero di arti che abbiamo.
Emozioni vissute dai partecipanti e dal sottoscritto, per le domande, osservazioni, spunti, testimonianze, che i presenti hanno voluto donare a tutti.

Conferenza presso Palazzo Cusani a Milano

 


Martedì 29 settembre, ho avuto l’onore ed il piacere, di essere ospite dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia (UNICI) a Milano, presso Palazzo Cusani, in occasione della conferenza “Oltre ogni Barriera”.
In una della sale più prestigiose del Palazzo, alla presenza di circa 30 persone, ho avuto un’ulteriore occasione, attraverso narrazione, video e foto, di mostrare quanto i nostri risultati siano strettamente collegati al nostro modo di pensare, alle nostre convinzioni, a ciò che ci poniamo come obiettivo.
Traguardi non ancora raggiunti ed altri straordinariamente superati, grazie a quanto durante la loro preparazione, sentivo dentro nel volerli raggiungere.
E’ stata inoltre la prima occasione in cui ho mostrato la prima DEMO del filmato della scalata del 19 settembre, alla “Montagna senza quota”, sul Vulcano Etna.
E’ seguita una preziosa cena assieme ad alcune figure importanti del nostro esercito.
Un ringraziamento particolare all’accoglienza ed all’ospitalità dimostrata nell’occasione ed in tutta la fase di preparazione dell’evento.