Archivio mensile:gennaio 2018

Donato Telesca (Campione del Mondo Pesistica)

Martedì 23 Gennaio. Seconda tappa qui in Basilicata ad Oppido Lucano, dove ho avuto la fortuna di incontrare e conoscere una persona SPECIALE, Donato Telesca, Campione del Mondo Juniores di Pesistica.
Sono bastate poche parole di saluto ai ragazzi, per capire quanto questo ragazzo di 18 anni, già oggi abbiamo messo in campo nella sua attività sportiva e non solo, Determinazione, Coraggio, Tenacia e Passione in tuttociò che fa ogni giorno.
Vi lascio il link di Rai Sport dove si racconta la sua storia:
http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/La-storia-di-Donato-Telesca-e4b9a4da-3256-4db1-adcd-1f73d68456ba.html

In Basilicata, a Bella

 

Con Progetto 22 (info@progetto22.it), oggi, lunedì 22 gennaio, sono arrivato in Basilicata per incontrare i giovani di Bella.
Ieri è stata una trasferta lunga, oltre 800 chilometri e mentre guidavo, rimanevo colpito di quanti volti, sfaccettature, tramonti, montagne, il nostro paese abbia, uno differente dall’altro.
Sentivo una Energia dentro che non mi ha fatto sentire la fatica, dato dall’entusiasmo di portare per la prima volta il progetto in Basilicata.
Puntuali alle 9, ho iniziato davanti ad oltre 100 giovani il primo incontro, con ragazzi/e di 5a Elementare e 1a Media per poi effettuare il 2° alle 11,30 con seconde e terze.
Domande, storie, risate, curiosità, qualche distrazione, hanno caratterizzato questi incontri.
Il Mondo fuori dalle nostre 4 mure è meraviglioso, ma la nostra Italia, il nostro Paese è straordinario.
…..stay tuned!

I giovani del Carcere Beccaria

Fin da quando assieme ad alcuni amici abbiamo ideato Progetto 22, uno degli obiettivi, è sempre stato quello di unire tutti i giovani d’Italia, indipendentemente da ogni cosa, città, istituto, ecc…
Nel corso della 34a Tappa del 5° Giro d’Italia Formativo sono stato ospiti al Carcere Minorile Beccaria di Milano, per incontrare 30 di questi giovani, che probabilmente, nel corso della loro giovane vita, hanno incontrato un loro muro, una loro sfida personale, per diversi motivi.
Un incontro emozionante, impegnativo, diverso.
Ideato e realizzato grazie alla collaborazione con CONI Lombardia, era presente anche il  Presidente Regionale Oreste Perri, l’intenzione fin da subito è stata quella di sensibilizzare questi ragazzi alla reale possibilità di cercare e credere in una loro personale “seconda possibilità”.
Due ore di attenzione ed ascolto in cui evidentemente sono stato in grado di suscitare in loro una nuova visione di quello che potrebbe essere un futuro diverso, facendogli rivivere alcuni momenti della mia carriera sportiva e lavorativa, in cui le difficoltà non sono mancate, ma in cui la “chiarezza d’intenti” mi ha supportato a permettermi di uscirne ancora più forte di prima.