Archivi autore: admin

Giro d’Italia – 9a Tappa – Concesio (Brescia)

Tappa nella provincia di Brescia, precisamente a Concesio per il nostro 5° Giro Formativo.
Due incontri con circa 400 giovani delle scuole medie dove a differenza di altre volte, ha prevalso la loro spontaneità, anzichè la struttura preparata i giorni precedenti.
Tantissime domande ed in alcuni casi un “rumore” importante…:-)
Al termine, mi sono state consegnate delle tavole su cui alcuni alunni hanno disegnato e descritto alcune delle RISORSE che noi portiamo loro.
Sensazioni, stimoli, incoraggiamenti per farci continuare sempre più forte.

Giro d’Italia – 8a Tappa – Dosolo (Mantova)

Anche questa mattina abbiamo portato le nostre RISORSE ai 150 alunni che a Dosolo, ci aspettavo nel piccolo anfiteatro della scuola.
Come spesso accade, la loro spontaneità emerge fin da subito e senza aspettare il mio invito, mi hanno tempestato di domande curiose e divertenti.
Quasi al termine, una ragazzina ci ha raccontato un importante evento accaduto alla sua famiglia che pina piano stanno superando con FIDUCIA e DETERMINAZIONE, guardando avanti e credere che ci sarà in futuro, lungo e meraviglioso.
L’attività che proponiamo ai ragazzi al termine riesce ogni volta ad incantare tutti e per qualcuno, trovare dentro di sè strumenti che appena un’ora prima non avrebbe mai pensato di avere.
Andiamo avanti! Ci aspettano ancora tanti giovani in tutta Italia!

Sognare non è un peccato!


-43 giorni a NordKapp (Norvegia)
SOGNARE non è peccato!
In treno, di ritorno da Milano, dopo una giornata passata assieme al mio amico Massimo.
Il computer appoggiato sulla mensola del posto frontale, a fianco del finestrino, fuori il tempo è grigio, tonalità completamente diversa da ciò che provo in questo momento.
Ieri discutevo con una amica sull’immaginare in vari momenti della nostra giornata, il nostro futuro o ciò che stiamo vivendo nel miglior modo possibile e lei mi disse, “attenzione però di rimanere sempre con i piedi per terra.”
E’ una pratica che utilizzo oramai da diversi anni, prima di addormentarmi, di immaginare il mio futuro meraviglioso, che mi accadano cose e me ne arrivino altre ancora più belle, e man mano passa il tempo, una alla volta si stanno avverando.
In quei momenti, NON voglio stare con i piedi per terra, voglio VOLARE, volare alto e desiderare per me e per la mia famiglia, il meglio.
Ricordo sempre dove ero solamente quattro anni fa e sono altrettanto consapevole di quanto “fortunato” sia oggi, nel fare quello che sto facendo.
Un giorno a Milano, l’altro a Padova, poi Roma e chissà dove ancora, lavorando con giovani, imprenditori, industriali; allenandomi in orari dove prima era impensabile perché immerso in quella macchina “perfetta” del lavoro “sicuro” e del “posto fisso”.
Ieri mi sono allenato con Massimo al Campo dei Fiori a Varese, bellissimo, faticoso, emozionante, immersi nella natura e totalmente fuori dal mondo.
Ho ringraziato, con un GRAZIE, perché poter far quello non è scontato, ma allo stesso tempo mi son dato una pacca sulla spalla, ringraziando anche me stesso, per la VOLONTA’, DETERMINAZIONE e PASSIONE in ciò che faccio, dove non ci sono le otto ore, ma l’obiettivo finale, costi quel che costi.
SOGNARE non è peccato, è ritornare bambini e ritrovare così quella magia della VITA, che forse abbiamo purtroppo dimenticato.

Viaggio a Capo Nord

-44 giorni a Capo Nord
Terminata l’avventura lo scorso anno in solitaria in Perù, dove ho percorso 1.150 chilometri in sella alla mia bici e 4 giorni attraversando le Ande per raggiungere il sito archeologico di Machu Picchu, capii che il mio futuro sportivo era chiaramente indirizzato verso queste avventure, difficili ed impegnative, dove le difficoltà devi superarle esclusivamente attraverso la tua determinazione, resilienza, passione.
Esperienze che ti segnano, migliorano, cambiano.
Perciò nei mesi invernali, ho costruito la prossima avventura in solitaria per questo 2017, l’attraversata in solitaria da Sud a Nord in Nuova Zelanda.
Quasi tutto fatto, con la mente che già viaggiava in quei paesaggi meravigliosi, con il sudore sulla fronte e la fatica che riempie di gioia.
Poi, all’improvviso, un ragazzo, Massimo, in poco più di pensiero, mi ha cambiato completamente visuale.
” Andrea, io ho un sogno, arrivare a Capo Nord in Norvegia “.
Assieme già da tre ore, l’avevo già guardato negli occhi, sentito parlare nel raccontarmi ciò che desiderava, ma quella frase è stata diversa da tutto il resto.
E’ cambiata la sua luce negli occhi, ha rallentato il ritmo delle sue parole ed il tono è diventato profondo, pieno.
” Max, sarebbe per me un onore poterti accompagnare e contribuire così ad esaudire questo tuo desiderio “.
Ed eccoci qua, ad affrontare un ritiro assieme per testare il livello della nostra preparazione atletica e mentale.
Senza sapere esattamente quali saranno le difficoltà che affronteremo negli oltre 11.000 chilometri che percorreremo, affrontiamo ogni giorno di preparazione, consapevoli che le supereremo, con il sorriso.
Sarà un’avventura unica nel suo genere.
Due ragazzi con una gamba ciascuno.
Seguiteci!
#progetto22
#route22
@andreadevicenzipage

Coaching Sportivo Brazilian Jiu Jitzsu e….


Anche chi pratica Brazilian Jiu Jitzsu, riconosce l’importanza dell’aspetto mentale nell’affrontare al meglio le varie competizioni.
Tanti gli atleti che hanno partecipato all’incontro a Viadana, organizzato dall’ASD Quarto Round, per far conoscere a molti ed a altri chiarire dubbi, sui vari aspetti che una attività come quella del coaching sportivo, può migliorare il loro periodo e costanza impegno.
Tante le tematiche, ma da sottolineare l’importanza di aver un obiettivo chiaro nella propria mente, ci può davvero aiutare a raggiungerlo, perciò, conoscere e seguire le 7 caratteristiche fondamentali che lo compongono.
La particolare attenzione nelle oltre due ore di incontro, mi ha trasmesso, come d’altronde dimostrano sul tatami, una particolare PASSIONE in ciò che fanno e vogliosi di conoscere di più gli aspetti che andavo loro a proporre, che come hanno osservato alcuni, non sono necessariamente legati all’aspetto sportivo, ma anche ad ogni attività che si svolge nella vita.

Il giro d’Italia Formativo


Un’altra magnifica settimana del nostro 4° Giro d’Italia Formativo si è conclusa.
Oltre 1.500 giovani che hanno ascoltato la nostra storia e dei loro coetanei, concentrati ed attratti da tanta FORZA, DETERMINAZIONE, ENTUSIASMO per riuscire ad ottenere ciò che si vuole dalla propria VITA.
Un’esperienza che grazie agli amici di Progetto 22 ha visto la luce e prosegue e cresce ogni anno, visto che sono sempre di più, i genitori, insegnanti e dirigenti a voler far conoscere questo progetto, i nostri messaggi e le nostre RISORSE ai loro giovani.
Chiamateci o scriveteci:  338.3334317 oppure info@andreadevicenzi.it

Ospite a Ore 12 su Cremona 1

Proprio ieri, sono stato ospite nella trasmissione “ORE 12” su Cremona1 per descrivere ciò che fino ad oggi è stato il 4° Giro d’Italia Formativo, nelle sue 23 tappe.
Come sentirete e vedrete, come Progetto 22, ho lanciato l’invito a voi genitori, insegnanti e dirigenti, di scriverci e partecipare al prossimo 5° Giro d’Italia Formativo che inizierà a settembre 2017 per terminare a maggio 2018.
C’è spazio per tutti e da questa edizione, per tutte e 20 le Regioni d’Italia.

Abbiamo davvero la possibilità di unire tutte le città, gli istituti ed i giovani d’Italia, in unico progetto.
SCRIVETECI…QUI: info@andreadevicenzi.it

Squadra Scherma Comini

Il coaching entra anche nel mondo della scherma.
Mercoledì ho avuto l’onore di poter parlare dell’attività di coaching presso l’Accademia Comini, che dal 1885, ha regalato al nostro paese numerosissimi campioni in questo magnifico e complesso sport.
Presenti due perle di questa specialità ed allenatori, che negli anni passati hanno regalato cascate di medaglie Nazionali, Mondiali ed Olimpiche, Francesca Bortolozzi e Andrea Borella.
L’incontro è servito inizialmente da introduzione a questi piccoli campioni ed ai genitori presenti, dell’aspetto del coaching nello sport, fondamentale per migliorare le proprie performance.
90 minuti no stop a cui son seguite numerosissime domande, permettendoci di addentrarci un poco di più in questa attività.
Come gestire l’ansia pre-gara, formulazione di un obiettivo, come interpretare positivamente un risultato con una aspettativa diversa, come aumentare la concentrazione ecc…
Come sempre, il tempo non è mai sufficiente…:-)…e dopo circa due ore abbiamo interrotto e informalmente di fronte ad un bicchiere d’acqua, si son fatti avanti gli atleti più giovani.
Straordinaria una ragazzina di poco più di 10 anni che molto timidamente mi ha confidato di non riuscire a dare il meglio in gara perché “distratta” da ciò che la circonda.
Gli ho fatto chiedere gli occhi, controllato la respirazione, immaginare la situazione, ricordare dove andassero i suoi pensieri, ecc…pochi secondi e stampa un sorriso mentre il colore del suo viso cambia da leggermente pallido ad un arancione molto vivido…:-)
A presto Campioni.
Per ulteriori info: info@andreadevicenzi.it

Pinarello Bolide

Una data da ricordare questo 18 gennaio 2017.
Si parte alla mattina presto, molto presto, in direzione Treviso, dopo una notte in cui sognare è stato davvero molto semplice e le ore di sonno molto poche.
Una città importante della Regione Veneto in cui si possono trovare importanti Musei, la bellissima Piazza dei Signori, monumenti, ma soprattutto, per me, in questa specifica occasione, la sede dell’azienda Pinarello….:-)
Supportato già da quasi due anni con la sponsorizzazione della bici da strada F8, per raggiungere un importante traguardo in questa stagione 2017, l’azienda mi supporterà anche con un suo straordinario prodotto di assoluto livello, la Crono BOLIDE.
Quando sfogliavo nel lontano 2007 le riviste di settore, durante i miei primi chilometri in sella al mio “cancello” d’acciaio, sognavo queste bici irraggiungibili in quel momento.
La Costanza, la Determinazione, il Gran Lavoro, la Fatica mi hanno permesso di arrivare ad averle qui al mio fianco ed ora poterci sopra soffrire, sudare, emozionarmi e divertirmi mentre percorrerò migliaia di chilometri lunghe le strade d’Italia e del Mondo.
…..STAY TUNED…..

Doppio incontro a Sesto ed Uniti (CR)


Alcune foto che racchiudono l’intensità dei due incontri di ieri a Sesto ed Uniti (CR)
Alla mattina, nella palestra delle scuole elementari, 150 ragazzi/e, hanno ascoltato la mia storia, avventure, difficoltà superate, in un silenzio quasi imbarazzante, chiaro segnale e conferma di quanto siano ricchi di intelligenza, sensibilità e apprendimento.
La sera, presso la Sala Consiliare, oltre 100 persone, per oltre due ore, hanno viaggiato assieme a me con la mente, alcuni momenti della mia VITA, in particolare durante l’avventura in India e quella appena conclusa sul Machu Picchu in Perù.
Poche le domande, silenzio e anche in questo caso, moltissima attenzione, dove alcuni spunti di mental coaching, hanno confermato quante persone ogni giorno siano alla ricerca di una crescita personale, oltre a voler impegnarsi e lottare per migliorare la propria vita.
Un grazie a tutti gli organizzatori, ospiti e presenti per aver reso di qualità i due incontri.