Incontro all’Istituto Parmigianino

Questa mattina sono stato ospite alla scuola Parmigianino di Parma davanti a circa 240 ragazzi.
Il tema dell’incontro, “Credere nei sogni”, quale miglior tema da affrontare, parlare e discutere con ragazzi dagli 11 ai 13 anni.
Aperto l’incontro con un breve racconto di Andrea (io), loro coetaneo, ho parlato delle varie difficoltà che nella mia vita fino ad ora ho incontrato e superato.
L’incidente, in primis, ma tante altre, dimostrando loro con i fatti che valori come la determinazione, forza, costanza, perseveranza, aiutano a costruire una esistenza magnifica anche con piccole o grandi avversità che si incontrano durante il cammino della vita.
Il viaggio in india, i bambini della scuola elementare di Leh, la Parigi/Brest/Parigi, sono alcuni dei video mostrati, che hanno catturato la loro attenzione ed interesse.
Al termine è seguito un interessante dibattito ed ancora una volta come negli altri incontri, c’è stata la dimostrazione di quanto i loro cervelli funzionino alla perfezione se gli viene proposto qualcosa di interessante, vero, stimolante.
I nostri ragazzi hanno dei talenti straordinari e non adulti abbiamo il dovere di metterli in condizione di motrarli al mondo intero dandogli gli strumenti adeguati.
All’incontro era presente anche Carolina Raspanti, giovane scrittrice, affetta da sindrome di Down, che con la sua energia e voglia di vivere al 100% , ha ulteriormente dimostrato ai ragazzi quanto sia bello credere nella vita.
Presenti anche: Nicoletta Paci (Vicesindaco di Parma), Carlotta Landi (Cervia CRAL), Adriano Monica (Referente per l’intergrazione UST Parma) e Andrea Grossi (Dirigente Scolastico).

Lascia un commento