Viaggio a Capo Nord

-44 giorni a Capo Nord
Terminata l’avventura lo scorso anno in solitaria in Perù, dove ho percorso 1.150 chilometri in sella alla mia bici e 4 giorni attraversando le Ande per raggiungere il sito archeologico di Machu Picchu, capii che il mio futuro sportivo era chiaramente indirizzato verso queste avventure, difficili ed impegnative, dove le difficoltà devi superarle esclusivamente attraverso la tua determinazione, resilienza, passione.
Esperienze che ti segnano, migliorano, cambiano.
Perciò nei mesi invernali, ho costruito la prossima avventura in solitaria per questo 2017, l’attraversata in solitaria da Sud a Nord in Nuova Zelanda.
Quasi tutto fatto, con la mente che già viaggiava in quei paesaggi meravigliosi, con il sudore sulla fronte e la fatica che riempie di gioia.
Poi, all’improvviso, un ragazzo, Massimo, in poco più di pensiero, mi ha cambiato completamente visuale.
” Andrea, io ho un sogno, arrivare a Capo Nord in Norvegia “.
Assieme già da tre ore, l’avevo già guardato negli occhi, sentito parlare nel raccontarmi ciò che desiderava, ma quella frase è stata diversa da tutto il resto.
E’ cambiata la sua luce negli occhi, ha rallentato il ritmo delle sue parole ed il tono è diventato profondo, pieno.
” Max, sarebbe per me un onore poterti accompagnare e contribuire così ad esaudire questo tuo desiderio “.
Ed eccoci qua, ad affrontare un ritiro assieme per testare il livello della nostra preparazione atletica e mentale.
Senza sapere esattamente quali saranno le difficoltà che affronteremo negli oltre 11.000 chilometri che percorreremo, affrontiamo ogni giorno di preparazione, consapevoli che le supereremo, con il sorriso.
Sarà un’avventura unica nel suo genere.
Due ragazzi con una gamba ciascuno.
Seguiteci!
#progetto22
#route22
@andreadevicenzipage

Lascia un commento