Parma/Assisi SLA

Le pagine del diario di viaggio


da Parma ad Assisi per al SLA

  • Andrea Devicenzi a Maranello

    E’ stata una gran bella soddisfazione nel corso della Parma-Assisi, poter passare anche da una città così importante come Maranello. Un appuntamento importante ci attendeva nel centro, preceduto dal passaggio davanti ad una tra le aziende automobilistiche più famose del mondo, la Ferrari. Nessun scatto, ma un ricordo indelebile di esserci arrivati con le nostre bici. Da li a pochi minuti, davanti alla Biblioteca Mabic, siamo stati ricevuti per un saluto dal Sindaco Luigi Zironi e dall’Assessore al Welfare Daniela Ottolini. “Di fronte a patologie così invalidanti – spiegano il Sindaco Zironi e l’Assessore Ottolini -, la consapevolezza della cittadinanza e delle istituzioni sulle difficoltà quotidiane affrontate da queste famiglie diventa un fattore decisivo per dare impulso alla ricerca. Per questo troviamo che sia lodevole l’iniziativa di Devicenzi, anche per il suo valore simbolico, e abbiamo accolto con piacere la sua decisione di far tappa nella nostra città”.

  • Andrea Devicenzi ad Albinea

    Un aspetto molto importante di questa iniziativa è stato anche incontrare lungo il percorso le varie delegazioni/volontari, che si occupano di SLA. Primi ovviamente quelli della città di Parma alla partenza ma subito dopo c’erano i volontari ad Albinea ad aspettarci. Un momento carico di sorrisi in cui abbiamo spiegato nel dettaglio il progetto e condiviso con loro le preoccupazioni e problemi che tutti assieme unendoci dovremo risolvere riguardanti questa malattia. Problemi economici per le famiglie, far conoscere maggiormente questa malattia, ampliare la ricerca, ecc… E’ stato poi il momento di dedicarci un caffè prima di ripartire alla volta di Maranello. 30 chilometri circa percorsi assieme ai 6 che arriveranno fino ad Assisi ma anche con altri 20 ciclisti che ci scorteranno fino all’arrivo di tappa a Zocca. Si respira una bella energia, quasi facendoci dimenticare la fatica che comporta pedalare per così tanti chilometri. Moltissime persone di queste che non conosco ma con il quale iniziano i primi confronti e pensieri sul perché ci troviamo uno a fianco dell’altro. Leggi anche gli altri articoli della Parma-Assisi Partenza da Piazza Garibaldi: https://www.andreadevicenzi.it/partenza-da-piazza-garibaldi/

  • Andrea Devicenzi

    La partenza da Piazza Garibaldi Mercoledì 29 settembre, una giornata da ricordare. Siamo alla prima tappa di questo grandissimo progetto. Mi ritrovo con Pietro e Paolo a casa loro. Tutto è pronto! Paolo sale in macchina con Giovanni e sua moglie Elisa, mentre io e Pietro in sella alle nostre bici ci avviamo verso la partenza. Una voglia di pedalare e partire mostrandomi la città di Parma diversa dal solito. So che ad attenderci ci sono amici, televisioni, fotografi, giornalisti e ovviamente, tanti curiosi. Poco più di un chilometro e già da lontano si scorge la folla. Ma sarà veramente tutta per noi? Veniamo accolti da un grande applauso e cominciamo a stringere mani ed a salutare gente venuta apposta per seguire la partenza. Chi a piedi e chi in bici, pronti a stare al nostro fianco per qualche chilometro o per tutte e cinque i giorni. Presente anche il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti. La temperatura è perfetta così come l’atmosfera. Si avverte l’energia di un qualcosa di grande che sta per accadere e che stiamo per fare. 500 chilometri in 5 giorni per raccogliere fondi a favore delle famiglie colpite dalla SLA. Un progetto pensato assieme all’amico e fratello Paolo Delporto di solidarietà, altruismo e di bene comune. Saluto tantissima gente ma non tutta, non ce n’è il tempo. Scattiamo tantissime foto con amici e quella di rito con le istituzioni ed il Sindaco. 9.15 in punto, è ora di partire! Dona di SLAncio vede percorrere i suoi primi metri.

“afferra la stretta di qualcuno che ti aiuterà, e poi utilizzala per aiutare qualcun altro.
(Booker J.Washington)

 

Da mercoledì 29 settembre a domenica 3 ottobre 2021, assieme a Paolo, Pietro e Giovanni Delporto, affronterò i 500 chilometri che uniscono la città di Parma a quella di Assisi.

Questa avventura, affrontata in sella alle nostre bici, ci permetterà di raccogliere fondi a favore delle famiglie colpite dalla SLA.

Paolo Delporto; “La nostra è una storia di amicizia, di sport, di valori e di aiuto verso gli altri. Un’amicizia con Andrea iniziata 10 anni fa quando assieme a mio fratello Pietro abbiamo voluto sostenere l’attività agonistica degli atleti paralimpici.

Un percorso che mi ha portato ad aiutare questi ragazzi ma che in un secondo tempo, essendo stato colpito da questa malattia, ha invertito i ruoli ed oggi è Andrea che aiuta me”.

Attraverseremo città importanti come Parma, Reggio Emilia, Zocca, Porretta Terme, Pistoia, Firenze e tutte quelle attraversate dalla Via di Francesco, La Verna, San Sepolcro, Città di Castello, Pietralunga, Gubbio ed infine Assisi.

Chiunque di voi potrà affiancarci in questa avventura, in sella alla propria bici oppure per un saluto nei punti di incontro organizzati dalla AISLA Nazionale.

Più sotto il programma definitivo con città, date e orari.

Andrea Devicenzi; “Tutto ha avuto inizio grazie allo sport e l’amore verso il ciclismo, portando in pochi anni il nostro team, a raggiungere obiettivi importanti in ambito Nazionale ed Internazionale.

Abbiamo dunque deciso di costruire questo percorso verso la città di Assisi, per far conoscere la realtà della SLA a più persone possibili, delle difficoltà quotidiane che affrontano fisiche ed economiche e del bisogno di ricerca.

Chiunque potrà essere al nostro fianco per condividere fatica, sudore ma soprattutto gioie ed emozioni.”

 

“la VITA, in assoluto il dono più grande che ci sia stato donato dall’Universo”

Programma 1° Giornata – Mercoledì 29 Settembre
PARMA – ZOCCA

Parma – Reggio Emilia               30 km       orario 9,30/11       dislivello      0
Reggio Emilia – Maranello        35 km       orario 11,30/13      dislivello      100
Maranello – Zocca                       45 km       orario 13,30/16     dislivello      800

Programma 2° Giornata – Giovedì 30 Settembre
ZOCCA – FIRENZE

Zocca – Porretta Terme                40 km       orario 8/10                 dislivello     900
Porretta terme – Pistoia               35 km       orario 10,30/12,30    dislivello     500
Pistoia – Firenze                            40 km       orario 13/15                 dislivello     0

Programma 3° Giornata – Venerdì 1° Ottobre
FIRENZE – LA VERNA

Firenze – Pontassieve                    18 km      orario 8/9                      dislivello    100
Pontassieve – Ponte d’Arno          35 km      orario 9,30/11,30         dislivello    1.000
Ponte d’Arno – La Verna               40 km      orario 12/14,30            dislivello    1.000

Programma 4° Giornata – Sabato 2 Ottobre
LA VERNA – GUBBIO

La Verna – Pieve S. Stefano          20 km      orario 8/9                      dislivello     100
Pieve S.Stefano – San Sepolcro    17 km       orario 9,15/10,15          dislivello     100
San Sepolcro – Città di Castello    17 km      orario 10,30/11,30       dislivello      0
Città di Castello – Pietralunga       28 km     orario 11,45/13,30        dislivello     700
Pietralunga – Gubbio                      22 km      orario 13,45/15             dislivello      350

Programma 5° Giornata – Domenica 3 Ottobre
GUBBIO – ASSISI

Gubbio – Valfabbrica                       31 km      orario 8/9,30                dislivello      400
Valfabbrica – Assisi                          21 km      orario 10/11                   dislivello      300