Islanda

Storie Vichinghe e Terre di Vulcani


Saranno oltre 2.000 i chilometri che percorrerò in sella alla mia bici per completare l’intero giro dell’Islanda dal 9 al 31 luglio 2022.

Dopo 4 anni dedicati ai cammini, tutti quanti svolti in Italia, ritorno alla mia grande passione, quella per il ciclismo volto alle avventure estreme, dove fatica, sudore e sacrifici si fondono in ore e ore di bici, superando ogni difficoltà ed ogni salita, un metro alla volta.

Al mio fianco ci sarà l’oceano da una parte e vulcani, guyser e ghiacciai dall’altra.

Un’impresa interamente documentata da video e foto, vissuta in tenda e sacco a pelo.

L’inaspettato come ogni altra mia avventura sarà un ingrediente essenziale, alla scoperta di questa isola ricca di energia che arriverà grazie alla sua geologia straordinaria ma anche dalla popolazione che incontrerò lungo il percorso.

Ti aspetto al mio fianco, virtualmente, attraverso le mie foto, video e dirette.

  • Andrea Devicenzi & Quixa

    Prosegue la marcia di avvicinamento che mi porterà alla partenza per l’Islanda il prossimo 8 luglio. Contemporaneamente, prosegue il viaggio per incontrare le aziende e le realtà che hanno deciso di supportare l’avventura che affronterò. Anche quest’anno sono davvero orgoglioso e contento di avere al mio fianco Quixa Assicurazioni. A Milano ho incontrato i vertici di Quixa e l’amico Luca Toscani responsabile di Quixa: “Seguiamo Andrea da tanti anni, in tutte le sue imprese e in tutte le sue avventure. Ci sentiamo molto vicini a tutto ciò che Andrea fa e anche quest’anno saremo assieme a lui per dargli quell’ulteriore forza di cui speriamo abbia bisogno”. Quixa per me e’ uno dei punti di riferimento, mi supporta dal 2017 quando iniziò la nostra collaborazione nel viaggio verso Capo Nord. Il perché lo ha spiegato ancora l’amico Luca Toscani: “Ci piace avere un’impronta nell’ambito del  sociale ma soprattutto scegliere quelle che sono le eccellenze dal punto di vista di quello che rappresentano per le persone, la gente. Quello che Andrea fa in tutte le sue imprese lascia in tutti noi un senso profondo della sua attenzione, della sua capacità di rendere vicino alla gente comune  imprese eccezionali che riesce a portare a termine. Il tema della disabilità è quello principale che porta avanti e siamo super orgogliosi di essere al suo fianco”. Grazie mille dunque, QUIXA.

  • Andrea Devicenzi & Maurizio Gritta IRIS

    In questo periodo parte delle mie energie e del mio tempo sono dedicati agli incontri con alcune aziende che supportano la mia avventura in Islanda. In sella alla mia bici ho raggiunto Maurizio Gritta e tutta la sua squadra a Calvatone (CR) nella sede della IRIS Cooperativa Agricola. Una realtà di cui avevo sentito parlare ma che non conoscevo. Una realtà che son felice di aver conosciuto ed avere così la possibilità durante l’impresa in Islanda, di godere delle eccellenze e della qualità dei loro prodotti. Mi piace ciò che sto facendo, perché mi sta guidando ad una conoscenza ancora più profonda ed accurata del mio territorio, delle sue eccellenze e della sua gente, che portano con sè insegnamenti da diffondere.

  • Andrea Devicenzi & Dolce Follia Calvatone

    Islanda, -52 giorni alla partenza. Proprio oggi, lunedì 16 maggio, e’ cominciata l’esperienza di documentazione delle aziende che supportano e che credono nel progetto di quest’anno, che step by step si sta sempre più concretizzando. In bicicletta ho raggiunto Calvatone, paese in provincia di Cremona, per incontrare Maurizio e sua moglie, titolari di Dolci Follia, che produce prelibatezze dolciarie tra cui l’ufèla, una specialità di sfoglia realizzata seguendo un’antica ricetta. Loro rappresentano la terza generazione che lo produce. E’ stata un’esperienza molto bella incontrarli, mi ha dato una grande energia verso la partenza. E’ nata subito una bella sintonia, sono davvero felice di avere testimoniato l’impegno di piccoli imprenditori che ogni giorno investono per continuare a migliorare ed ottimizzare il loro prodotto ed il loro locale, guardando dunque al futuro con uno spirito positivo.

  • Andrea Devicenzi & Costantino Vaia

    Si avvicina sempre di più la partenza per l’Islanda, un’impresa ed un’avventura resa possibile grazie al supporto di diverse aziende. Mercoledì scorso come atleta paralimpico sono stato ospite del Cibus a Parma per incontrare le aziende che, come detto, mi supportano. Tutto è partito dagli amici della Pomi’ (Casalasco Società Agricola), che supporta questa impresa in Islanda con i suoi prodotti. Perché l’avventura in Islanda sarà in autosufficienza con sacco a pelo, tenda ma anche cucina. L’idea è proprio quella di mostrare durante le dirette che faremo ogni sera, i prodotti che utilizzeremo a cena e durante la giornata, oltre che raccontare la tappa appena trascorsa e quella che ci aspetterà il giorno dopo. E’ stato bellissimo incontrare queste aziende perché ho potuto constatare da parte di tutti un grande entusiasmo, ed io sono molto felice di portare a livello internazionale quelle che sono le eccellenze italiane.

  • Andrea Devicenzi Stradivari Cremona

    E’ stato per me un grande onore oggi, domenica primo maggio, essere premiato dal Club Grigio rosso Attilio e Domenico Luzzara di Cremona, in occasione della loro festa annuale. Un riconoscimento molto importante soprattutto perché ricevuto da un’associazione che, con i suoi 43 anni di storia, il giorno della sua festa sociale lo dedica a tutto lo sport a 360° e non soltanto al calcio. Dopo due anni è stata davvero una gioia poter condividere questa giornata di sport insieme a tante altre persone, amici ed associazioni Asd che rappresentano per tanti ragazzi un punto di riferimento giornaliero. Nello sport, così come nella vita di tutti i giorni, per riuscire ad ottenere dei risultati testa e mente sono assolutamente fondamentali. Quando funziona la testa, quando ci sono le giuste motivazioni, quando funzionano le idee ed i gruppi di lavoro si possono raggiungere degli obiettivi straordinari. E proprio con questi presupposti sto lavorando alla mia prossima avventura, l’Islanda, che mi porterà a percorrere oltre 2mila chilometri in bicicletta. Al mio fianco ci sarà un team, una squadra che per me è essenziale. Per quanto io possa mettere impegno, costanza e dedizione in tutto quello che faccio, ho bisogno di una squadra che mi segua. Mi riferisco alla famiglia, agli accompagnatori, agli amici di allenamento, ai partner che sostengono a livello di allenamento, di materiali ed a livello economico le mie imprese. Un grazie particolare proprio a tutti i miei partner, perché mi hanno permesso di alzare l’asticella delle mie imprese sotto tutti i punti di vista: il viaggio, il fatto di essere in tre e di acquistare determinati materiali, anche relativi all’abbigliamento, e per la comunicazione. Colgo l’occasione, per quanto riguarda quest’ultimo ambito, di annunciare la collaborazione con   Alessandro Bocchi che sarà al mio fianco, aiutandomi nella stesura di gran parte della mia comunicazione, e che al termine del viaggio vedrà la luce il mio terzo libro che sarà  anche illustrato dalle fotografie che realizzerò io e Andrea Baglio, che mi seguirà. Sull’avventura in Islanda ad agosto sarà realizzato anche un trailer ed a settembre un documentario da 40 minuti. …..stay tuned

  • Andrea Devicenzi Islanda

    Con grandissima gioia, annuncio ufficialmente la mia prossima impresa. ISLANDA “Storie Vichinghe e Terre di Vulcani” Dopo 4 anni dedicati ai cammini, ritorno in sella alla mia bici per affrontare gli oltre 2.000 chilometri di circumnavigazione dell’Islanda dal 9 al 31 luglio 2022. Ancora una volta quel ciclismo volto alle avventure estreme, dove fatica, sudore e sacrifici si fondono in ore e ore di bici, superando ogni difficoltà ed ogni salita, un metro alla volta. Al mio fianco ci sarà l’oceano da una parte e vulcani, guyser e ghiacciai dall’altra. Un’impresa interamente documentata da video e foto, vissuta in tenda e sacco a pelo. Con me due speciali accompagnatori che mi supporteranno nella logistica e documentazione di questo difficilissimo viaggio. Incontrerò Islandesi ed Italiani con cui condividere momenti assieme, accompagnati dalle nostre eccellenze del food italiano. Documenterò storie di successo, resilienza, difficoltà superate e coraggio L’inaspettato come ogni altra mia avventura sarà un ingrediente essenziale, alla scoperta di questa isola ricca di energia che arriverà grazie alla sua geologia straordinaria. Ti aspetto al mio fianco, virtualmente, attraverso le mie foto, video e dirette.