Via Postumia da Aiello a San Giorgio Nogaro (2-47)

Atleta Viaggiatore, Blog, La Via Postumia 2020, ORME

Terzo giorno di cammino ed anche se poco di più, oggi ci ha atteso la tappa più lunga di oltre 19 chilometri.

Ospiti del B&B& Castello di Aiello del Friuli e goduto di una ricca colazione, fin da subito ho sentito che sarebbe stata una bella tappa.

Fin dall’inizio anche in questa tappa ha predominato l’asfalto dove in alcuni frangenti avvertivo un’eccessiva temperatura al piede, interrotta ogni tanto da alcuni brevi tratti di strade bianche.

Diversi sono stati i centri che abbiamo attraversato, Sevegliano, Bagnaria Arsa, Bordiga, Porpetto e in ultimo, San Giorgio di Nogaro.

La temperatura grazie al cielo coperto dalle nuvole è rimasto per un buon periodo accettabile ma nei tratti in cui usciva il sole, come nelle giornate precedenti, la sensazione era di sciogliersi pian piano tanto da scolare intere borracce di acqua in pochissimo minuti.

Difficile calcolare quanto in queste 4 ore e 40 abbia bevuto, ma 4 litri se ne sono andati sicuro.

Anche oggi non sono mancati gli incontri “furtuiti” durante il tragitto.

Mi ha raggiunto un ragazzo con la bici da crono, dicendomi che era dalle 8 e 50 chilometri che mi stava cercando per le varie strade.

Una famiglia mentre stava bivaccando in vista del pranzo nel proprio giardino, evidentemente, vedendoci accaldati ed affaticati, ci ha proposto un bicchiere di acqua fresca, che una volta seduti, si è trasformato in Coca Cola 😊

Ci hanno raggiunto Gianni e Sonia in bici e sono rimasti con noi fino a fine tappa, partecipando al nostro rito finale in compagnia di una buona birra fresca.

Ho voluto in questa tappa iniziare a mettermi un po’ alla prova toccando con mano realmente se la mia preparazione avesse funzionato, cercando di non scendere sotto i 4 chilometri ora, comprese le pause.

Obiettivo raggiunto 😊

Alle 16 c’è stato poi un susseguirsi di momenti uno più bello dell’altro, di incontri, storie, sport.

A Villa Dora sono stato accolto dal Vice Sindaco Enzo Bertoldi e dal Consigliere Comunale Luigi Barbano e moltissima altra gente con consegna di due libri e la bandiera della Regione Friuli.

Terminato un piccolo buffet ci siamo diretti al Centro Sportivo Remo Cristofoli dove ho incontrato moltissime persone e la nostra campionessa Nazionale di canoa Sofia Campana.

Successivamente abbiamo visitato un’altra eccellenza di questa cittadina, la palestra di scherma dove milita l’atleta Caterina Navarria, vice campionessa ai mondiali di sciabola.

Con noi erano presenti anche il Presidente Comitato Regionale Scherma Stefano Colautti, il Presidente della società “Gemina” Stefano Battiston, la Responsabile della biblioteca di Villa D’ora Lara Ietri, il Consigliere regionale FVG Alberto Budai e la responsabile del progetto Salute Giuliana Pantanal.

Infine, per chiudere un’altra bellissima giornata, incontri aperto al pubblico sempre a Villa Dora in cui ho avuto l’opportunità di raccontarmi e rispondere alle numerose domande dal pubblico.

  • Share: