Via Postumia da Castelnovo a Montecucco (37-47)

Blog, Blog HP, La Via Postumia 2020, ORME

Quattordici erano i chilometri da percorrere in questa giornata e circa 450 i metri di dislivello da superare ma ad esser sinceri, già dalla serata di ieri, ho ritenuto questa tappa estremamente facile e da vivere come “recupero” dopo il tappone di ieri ed in preparazione delle prossime.

Per questo, ho deciso fin da subito di partire a metà mattina senza un orario fisso ma lasciandomi guidare anche da ciò che poteva succedere nella mattinata.

Dopo una bella abbondante colazione si decide di partire alle 9,30 e da subito inizio a guardarmi attorno per lo spettacolo che mi circonda.

Colline a perdita d’occhio, un meraviglioso cielo blu e tutta la natura attorno ricca di colori da riempire gli occhi.

Hanno caratterizzato questa tappa le salite e discese ripidissime arrivate fino al 17%.

Stavo benissimo e me ne sono accorto da subito tanto che in alcuni tratti ho rispolverato per il semplice gusto di farlo la corsa con le stampelle che tanto ho praticato nel corso della pratica sportiva del Paratriathlon.

A Ziano ho avuto la possibilità di incontrare Franca, ora amica dopo aver condiviso un caffè ed un quarto d’ora di chiacchiere particolarmente rivolte verso questo cammino per terminare poi gli ultimi due chilometri fino all’agriturismo dove pernotteremo, al Civardi Racemus.

  • Share: