Via Postumia – Tappa 2 – Joannis/San Giorgio di Nogaro

Blog, Blog HP, ORME

In questa tappa si inizierà ad affrontare un chilometraggio che per le mie mani inizierà ad essere sfidante.

22 chilometri circa da Joannis a San Giorgio Nogaro.

Ci lasceremo alle spalle Aiello e Joannis, paese delle meridiane per intraprendere a buon passo un cammino di circa 6/7 ore.

Nell’articolo precedente (https://www.andreadevicenzi.it/via-postumia-tappa-1-aquileia-joannis/) troverete ogni dettaglio.

Una tappa che ci permetterà di attraversare uno dei 9 siti UNESCO del Cammino, Palmanova, città fortezza costruita nel 1593 a forma di stella a nove punte.

La sua entrata suggestiva attraverso le tre porte monumentali (porta Udine – Cividale e Aquileia) ci regalerà da subito un viaggio nel tempo. Per noi pellegrini l’entrata avverrà da Porta Cividale attraversando la Piazza Grande (dove ci regaleremo sicuramente una pausa ristoro) per uscire poi da porta Udine.

Visiteremo la Chiesa del Santissimo redentore, il Duomo e poi ci incammineremo verso San Giorgio di Nogaro.

L’arrivo previsto sarà attorno alle 16 dove ritireremo la medaglia di tappa, o meglio, ordineremo la meritata birra piccola, ricca di proprietà dopo aver camminato e dunque sudato così tanto.

Avremo la possibilità anche in questa occasione di visitare la cittadina, da cui deve il nome per la prima parte dal Santo omonimo e per la seconda dal latino “nucarius” che significa “albero delle noci”.

Il primo nucleo abitativo risiedeva a Porto Nogaro dove il fiume Corno fa un’ansa. Qui si fermavano delle barche per caricare il legname, dato che anticamente la zona era ricca di boschi.

Attendo nei commenti ogni vostra aggiunta, correzione e/o segnalazione.

Vi aspetto al mio fianco.

SCRIVETEMI qui per ulteriori info: info@andreadevicenzi.it

Nel prossimo articolo: Tappa 2 – Domenica 23 Agosto – Joannis/San Giorgio di Nogaro

VIDEO di PRESENTAZIONE

  • Share: